La metafora della storia

La cortigiana d’inchiostro è un nome forse non immediato, probabilmente un po’ ambiguo. In realtà è la scelta di una metafora. Il Treccani definisce il termine “cortigiana” come a indicare le donne dai costumi liberi ma non prive di cultura e raffinatezza. Con la mia personale metafora, mediante il termine cortigiana, voglio indicare la storia presente all’interno di ogni libro.  Ogni storia si differenzia l’una dall’altra ma ognuna, nel bene o nel male, ha la straordinaria capacità di affascinare e avvolgere all’interno di essa. Con le sue grazie riesce a sedurre e ad affascinare chi si è lasciato trasportare in un mondo parallelo: il mondo d’inchiostro.

Un termine che per me vuole ricondurre a una realtà quasi ultraterrena priva di preoccupazioni e pensieri, nella quale solo la cortigiana può condurre e sedurre con deliziosa dolcezza.

Il mio blog non seguirà un filo rosso dotato di senso logico e riconducibile a un genere specifico di libri analizzati e commentati. Tutto ciò che verrà preso in considerazione e commentato sarà guidato dalla cortigiana presente in ogni libro, dalla sua capacità di sedurmi e di trasportarmi in quel celeberrimo universo che rincorro in ogni libro e nella sua personale storia.

 

2 risposte a "La metafora della storia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...