Segnalazione – La terrazza di roccia – Rosalia Costa

hdr

Cari amici librosi,
oggi vi segnalo “La terrazza di roccia” di Rosalia Costa, edito da Kimerik edizioni.

Un romanzo sull’amore improvviso, quello vero e impetuoso, che ti coglie di sorpresa e ti trasporta in un’altra dimensione, quasi come in un sogno. Proprio come quelli che a volte immergono e avviluppano la protagonista, destabilizzandola.

Quando il reale sembra un sogno e il sogno sembra realtà, con l’incapacità di distinguerli; con la paura di distinguerli.

 

copertina

 

coollogo_com-4302335

Un incontro casuale quello tra Gabriel e Suellen. Un incontro di sguardi e sorrisi, di parole non dette e sensazioni celate. Tutto questo accade in una terrazza sulla roccia, che dà all’infinito del mare, creando la cornice perfetta per quel momento.
Un colpo di fulmine che li trascinerà in un crescendo di incontri e appuntamenti, trasportandoli inesorabile in un sentimento quasi sconosciuto, persino per loro. Che li coglie impreparati.

Ma non tutto è perfetto, non fino a quando un giorno, improvvisamente, Gabriel scompare senza alcuna motivazione, impossibile da rintracciare, portando Suellen in un vortice di ansie e angosce. In un vortice di “perché”. Quando non sempre l’amore è in grado di essere rassicurante e presente.

Far entrare uno sconosciuto nel proprio cuore, così, all’improvviso, è davvero la scelta giusta?

 

Incipit

Mi incamminai velocemente come ero solita fare tutte le mattine. Mi piaceva salire su per quel viale che mi conduceva in cima al monte.
Mi immergevo nell’ascoltare il rumore dei miei passi mentre percorrevano quel sentiero in terra battuta.
Circondata da alberi di pino, con quell’odore intenso misto all’aria fresca del mattino; conoscevo ogni palmo di quel sentiero.
Più salivo, più l’area diventava fredda. Sentivo il mio cuore battere velocemente, la stanchezza mi assaliva mentre il mio corpo cominciava ad accaldarsi.
Mentre continuavo a correre mi sentivo contenta. Ancora una volta stavo per arrivare lassù, in quel posto che amavo tanto, che riusciva a regalarmi tranquillità e un panorama con uno scenario che le parole non possono descrivere.
Qualcosa quella mattina attirò la mia attenzione. Mi mancava l’ultima curva per arrivare in quello che io chiamavo “terrazza di roccia”.
Rallentai la mia corsa, uscii dal sentiero ed entrai nella campagna, proprio in mezzo al suo verde.
Mi avvicinai piano piano, quasi a strisciare per non farmi vedere tra i fili d’erba che mi sfioravano il viso quando, a un certo punto, fra di essi intravidi la sagoma di un uomo.
Mi rannicchiai, mentre le mie mani affondavano nella terra. Continuai ad avvicinarmi fino al punto di vedere chiaramente e rimasi lì in silenzio, a guardare, mentre lui stringeva le cinture di sicurezza che lo avvolgevano dalle spalle al bacino.
Controllava il casco e si assicurava che fosse ben fermo, poi lo vidi afferrare un manubrio e con uno slancio si buttò nel vuoto.
Sentii sobbalzare il mio cuore e con una mano coprii la mia bocca che cacciò un grido.
Mi alzai, diedi due passi, inciampai e caddi a terra. Mi sentivo spaventata. Mi rialzai e corsi per andare a vedere. Con uno sguardo veloce lo cercai e lo vidi lì, sul suo deltaplano. Stava planando in tutta tranquillità, ammirando quello che di più vero non c’è. Rimasi a guardare sentendo il venticello accarezzare la mia pelle, il mio respiro che si calmava e il mio cuore che riprendeva a battere lentamente. I miei occhi lo seguivano come una bambina con il suo aquilone portato via dal vento.

 

Autore

Rosalia Costa è nata il 19/11/1971 a Villabate (PA), ma attualmente abita a Ficarazzi (PA).
Ha lavorato per parecchio tempo come operaia ittica ad Aspra, frazione di Bagheria (PA) e negli anni ha avuto diverse attività commerciali.
Dal 2001 è sposata con Giovanni Tarantino.
Ama molto leggere, gli animali, il mare, i fiumi e la montagna. La sua passione è la scrittura.
Fin da bambina ha imparato a condividere le proprie emozioni, sia i dolori che le speranze.
Ha deciso quindi di tirare fuori dal cassetto quei fogli che custodiva gelosamente per creare dei libri, aprendo così il proprio cuore e offrendo emozioni ai lettori.

 

Scheda

AUTORE: Rosalia Costa
TITOLO: La terrazza di roccia
CASA EDITRICE: Kimerik edizioni
GENERE: Narrativa rosa
PAGINE: 82
FORMATO: Rilegato (Disponibile anche in formato e-book)
ISBN: 978-88-5516-334-7

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...